Ultima modifica: 17 Gennaio 2016

Turismo/Turismo EsaBac Techno

ISTITUTO TECNICO

INDIRIZZO TURISMO/Turismo EsaBac Techno

Titolo conseguito: Perito tecnico per il Turismo

Sbocchi nel mondo del lavoro: il titolo di studio conseguito consente l’accesso a tutte le facoltà universitarie, compresa la scuola di specializzazione per Interpreti e Traduttori. Permette inoltre l’ammissione all’esame per il conseguimento dell’abilitazione all’esercizio della professione di Accompagnatore Turistico e Guida turistica e, dopo due anni di lavoro nel settore, a quello di Direttore tecnico di Agenzia viaggi e turismo.

 Il profilo educativo, culturale e professionale dello studente

L’indirizzo turistico risponde alle esigenze espresse dal territorio di diplomati capaci di operare efficacemente nel settore della produzione e commercializzazione dei servizi turistici, all’interno di aziende private e pubbliche, secondo il duplice aspetto di turismo di accoglienza e di turismo in uscita sia in Italia che all’estero.

Il perito opera nel sistema produttivo con particolare attenzione alla valorizzazione e fruizione del patrimonio paesaggistico, artistico, culturale, artigianale, enogastronomico. Possiede:

  • competenze di marketing (analisi dei flussi turistici, rilevazione della domanda e delle aspettative dell’utenza);
  • competenze di diritto, economia aziendale e legislazione turistica;
  • competenze relazionali (interagire con gli utenti, orientarne le scelte, fornire assistenza, gestire gruppi);
  • competenze informatiche, linguistiche e interculturali;
  • competenze comunicative per operare autonomamente e in team.

Il diploma ottenuto qualifica per impieghi presso agenzie di viaggio, complessi alberghieri, villaggi turistici, aziende nei settori dei trasporti, della ristorazione, delle attività ricreative e culturali.

ESABAC

Dall’anno scolastico 2015-16 l’I.I.S.S. “P.Mattarella-d.Dolci” ha ampliato la propria offerta formativa con l’istituzione di un corso “EsaBac” per l’indirizzo Turismo.

Si tratta di un percorso di studi d’eccellenza, nato sulla base di accordi Ministeriali tra Francia e Italia e voluto dai Ministeri degli Esteri e dell’Istruzione dei due rispettivi paesi nell’ottica di una sempre maggiore integrazione europea, per consentire di conseguire un doppio diploma: l’Esame di Stato italiano e il Baccalauréat francese.

L’EsaBac è infatti un diploma internazionale riconosciuto sia in Italia che in Francia. Il progetto riguarda specificatamente il triennio e prevede un potenziamento dello studio del francese (4 ore settimanali invece di 3), nonché l’insegnamento della storia in francese, attraverso l’ausilio di un docente conversatore di lingua francese.

Le classi italiane e quelle francesi coinvolte nel progetto potranno così approfondire la conoscenza delle rispettive culture e delle rispettive radici storiche, potranno effettuare soggiorni studio nella classe gemellata, accogliere docenti che tengano lezioni specialistiche o realizzare scambi di insegnanti. Ma soprattutto al termine degli studi potranno scegliere se proseguire la loro formazione universitaria qui o nel paese d’oltralpe. Il diploma EsaBac dà infatti libero accesso a tutte le Università francesi.

Gli studenti coinvolti nel percorso EsaBac sono quelli della III H Turismo.

Sono già previsti percorsi propedeutici all’avvio, dalla terza classe dell’anno scolastico 2016-17, del percorso EsaBac, attraverso attività di potenziamento di lingua francese per gli studenti della prima e della seconda classe del corrente anno scolastico.

Figura di rilievo e di sicuro arricchimento formativo la nostra conversatrice madrelingua di lingua francese.

QUADRO ORARIO