Ultima modifica: 23 Gennaio 2022

AGRICOLTURA, SVILUPPO RURALE, VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI DEL TERRITORIO E GESTIONE DELLE RISORSE FORESTALI E MONTANE

ISTITUTO PROFESSIONALE 

AGRICOLTURA, SVILUPPO RURALE, VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI DEL TERRITORIO E GESTIONE DELLE RISORSE FORESTALI E MONTANE

 

Titolo conseguito:
Tecnico in Agricoltura, Sviluppo Rurale, valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e montane

 

Il profilo educativo, culturale e professionale dello studente

Il corso di studi professionale  ad indirizzo “agrario” fornisce  conoscenze e competenze che riguardano i processi produttivi agricoli, la trasformazione agro-alimentare ed agro-industriale, la valorizzazione e la commercializzazione dei prodotti tipici, biologici, tradizionali, a “Km 0” e d’eccellenza del territorio, agendo nei sistemi di qualità e garantendo la tracciabilità e la sicurezza alimentare nelle diverse filiere produttive.

Le competenze professionali del diplomato nell’indirizzo “agrario” sono numerose e diversificate nei vari ambiti del settore primario e dei servizi, concorrendo a formare la figura di un consulente globale per l’impresa agricola e per tutte le aziende agrarie, forestali, zootecniche e di trasformazione agro-industriale, fino alla cosiddetta “quarta gamma”, con competenze specifiche nella gestione tecnico-amministrativa e gestionale delle aziende agrarie, nella tutela e difesa dell’ambiente, del territorio e del paesaggio, nella gestione del verde ornamentale, nelle applicazioni dell’ingegneria naturalistica in campo silvo-forestale, ma anche nella consulenza del catasto terreni o nella stesura e redazione di progetti di miglioramento fondiario e nelle pratiche di richiesta dei contributi PAC-UE, nonché nella sicurezza negli ambienti di lavoro e nel campo dell’agricoltura biologica e dell’agro-ecologia.

L’operatore Agro-ambientale è anche in grado di organizzare e gestire attività di promozione e marketing dei prodotti agrari ed agroindustriali intervenendo in progetti per la valorizzazione del turismo locale e lo sviluppo dell’agriturismo, anche attraverso il recupero degli aspetti culturali delle tradizioni locali e dei prodotti tipici.

 

OBIETTIVI SPECIFICI PER IL TRIENNIO

  • potenziare le competenze giuridico-amministrativo nell’ambito della legislazione agraria e delle procedure necessarie ad un corretto posizionamento sul mercato dei prodotti della filiera agro-alimentare;
  • uso innovativo delle Tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC), dell’agricoltura di precisione e dell’agricoltura 4.0 nel settore agro-alimentare;
  • uso consapevole dei prodotti fito-sanitari (ad uopo è fondamentale un docente di agronomia e un docente di chimica);
  • recupero situazioni di BES /DSA anche attraverso metodologie didattiche basate sulle tecnologie informatiche;
  • creazione di laboratori pomeridiani permanenti a supporto delle attività individuate dalle commissioni di lavoro L.107-2015.

Terzo ANNO: Qualifica regionale di “Operatore Agricolo”

Alla fine del terzo anno, gli studenti frequentanti l’indirizzo “Agricoltura, Sviluppo Rurale, Valorizzazione dei Prodotti del Territorio e Gestione delle Risorse Forestali e Montane” possono partecipare gratuitamente agli esami regionali per il conseguimento della qualifica di “Operatore Agricolo”.

Si tratta di una qualifica professionale regionale conseguita dopo il superamento di un compito scritto e di un esame orale con una specifica commissione formata dagli insegnanti curricolari della classe afferenti alle discipline professionalizzanti agrarie, un membro designato tra gli Agrotecnici delle associazioni sindacali di categoria (Coldiretti, CIA, Confagricoltura) ed un Presidente di Commissione nominato direttamente dall’Assessorato Regionale per l’Agricoltura.

La qualifica professionale regionale di “Operatore Agricolo” permette di acquisire le competenze di base delle tecniche produttive e colturali, di difesa delle colture e di gestione economico-contabile delle imprese agricole e consente di poter lavorare come tecnico aziendale con specifiche mansioni in tutte le aziende agrarie della regione Sicilia.

In particolare, la finalità è l’inserimento dell’Operatore agricolo in aziende del settore agricolo di piccoli, medie e grandi dimensioni quali:

  • Serre
  • Centri botanici
  • Aziende di manutenzione e cura di aree verdi
  • Aziende di costruzione e manutenzione di Parchi e Giardini
  • Aziende agricole
  • Aziende ortofrutticole
  • Aziende florovivaistiche
  • Vivai
  • Garden Center

Quinto ANNO: DIPLOMA DI MATURITÀ

 
S
tudi post diploma:

Il diploma di maturità professionale agrario consente a tutti i corsi universitari; è indicato particolarmente per chi desidera proseguire gli studi in facoltà affini allo studio delle produzioni agroalimentari:

  • agraria;
  • scienze e tecnologie alimentari.

Sbocchi nel mondo del lavoro:

  • titolo di “capo azienda”;
  • accesso agli esami di abilitazione alla libera professione di AGROTECNICO;
  • impiego presso l’Assessorato Agricoltura, l’Ispettorato Agrario, organismi di controllo per le aziende biologiche e cooperative agricole;
  • insegnante tecnico pratico (ITP) per le classi di concorso B011 e B017.

ISCRIVITI

FOTO GALLERY